Centro Europeo di Studi di Nisida


Osservatorio e Banca Dati sul Fenomeno
della Devianza Minorile in Europa

Costruire una nuova normalità. Rischio e resilienza negli adolescenti esposti ad eventi traumatici.

Costruire una nuova normalità. Rischio e resilienza negli adolescenti esposti ad eventi traumatici.
A due anni dal sisma  del 6 aprile 2009 che ha colpito L’Aquila e i territori limitrofi il Dipartimento per la Giustizia minorile si è posto di fronte alle domande: “ che cosa succede e che cosa succederà agli adolescenti colpiti dall’ evento traumatico del terremoto? La frattura del legame sociale e il rischio di devianza sono elementi tra loro connessi? E come si può contribuire a ricostruire una città a misura di ragazzo?”.
L’Ufficio Studi, Ricerche e Attività internazionali del Dipartimento per la Giustizia minorile in collaborazione con il Centro per la Giustizia minorile dell’Abruzzo e l’Istituto Psicoanalitico per le Ricerche Sociali ha concluso  una ricerca per indagare la situazione degli adolescenti abruzzesi a seguito del sisma che è stata presentata insieme alle Linee Guida dei Ministri del Consiglio d’Europa su una giustizia a misura di minore nel corso del Seminario internazionale  che si è tenuto a L’Aquila il 10 e 11 ottobre nella Sala del Ridotto del Teatro comunale in Piazza del Teatro.

Coordinamento scientifico:
 
Isabella Mastropasqua
Dirigente Dipartimento Giustizia minorile - Ufficio Studi, Ricerche e Attività Internazionali, Roma – Centro Europeo di Studi di Nisida (NA) tel. 06.68188239
 
Raffaele Bracalenti
Presidente Istituto Psicoanalitico per le Ricerche Sociali, Roma tel. 06.32652401
 
Segreteria organizzativa:
 
Dipartimento Giustizia minorile – Ufficio Studi, Ricerche e Attività Internazionali
Francesca Daga
 
Centro Giustizia Minorile per l’Abruzzo – L’Aquila
Sandra Belloni        
Giovanna Di Piero   
 
Istituto Psicoanalitico per le Ricerche Sociali
Fabia Orlandi  




Programma completo del seminario

Ministero della Giustizia  Dipartimento per la Giustizia Minorile - Ufficio Studi, Ricerche e Attività Internazionali