Centro Europeo di Studi di Nisida


Osservatorio e Banca Dati sul Fenomeno
della Devianza Minorile in Europa

Pubblicazione volume sulla protezione dei minorenni vittime di reato

Il progetto europeo E-Protect, cofinanziato dal programma Giustizia dell'Unione Europea, mira a contribuire al rafforzamento dell’applicazione dei diritti dei minorenni vittime di reato, sulla base della Direttiva UE 29/2012 e del suo recepimento nella legislazione e nella prassi di alcuni Stati membri dell’Unione Europea, in particolare Austria, Bulgaria, Grecia, Italia e Romania. Esso mira ad elaborare uno strumento metodologico in grado di determinare gli standard minimi comuni a livello europeo, affinché la valutazione individuale tenga conto delle esigenze specifiche delle vittime minorenni coinvolte nei procedimenti giudiziari. Tale metodologia tiene conto delle diverse analisi effettuate durante l’attuazione del progetto ed è stata sviluppata attraverso un ampio processo di consultazione con operatori ed esperti dei cinque Stati coinvolti.
Il progetto europeo E-Protect è stato condotto per la partecipazione italiana, da Defence for Children International Italia con il contributo tecnico della Direzione Generale del personale, delle risorse e per l'attuazione dei provvedimenti del giudice minorile - Ufficio II, che ha collaborato all'organizzazione e realizzazione di incontri progettuali consultivi per condividere, con coloro che lavorano per e con i minorenni vittime di reato, le proposte metodologiche relative alla valutazione individuale del minore vittima di reato.


In allegato il documento metodologico: "Metodologia per una valutazione individuale e fondata sui diritti e i bisogni dei minori vittime di reati" a cura di Defence for Children International Italia.


 



Pubblicata il: 4/9/2019


Allegati alla news Allegati:

E-Protect

Ministero della Giustizia  Dipartimento per la Giustizia Minorile - Ufficio Studi, Ricerche e Attività Internazionali