Centro Europeo di Studi di Nisida


Osservatorio e Banca Dati sul Fenomeno
della Devianza Minorile in Europa

Referenti locali per la ricerca

I Referenti Locali per la Ricerca (Relò)  costituiscono un sistema di raccordo di tutte le iniziative di studio,  ricerca e sperimentazione e una “comunità di pratica” finalizzata al continuo consolidamento delle conoscenze.
Tale sistema è stato recepito nell'assetto dei Centri per la Giustizia minorile (CGM) definito con la circolare n. 37326 del 28 dicembre 2006.
All'interno dell'area studi, documentazione e ricerca del Servizio Tecnico è prevista, infatti, la figura del referente per la ricerca che "funge da snodo informativo e di collaborazione tra il DGMC e il CGM".

Il coordinamento del flusso delle informazioni sulle attività locali da parte dei Referenti Locali per la Ricerca e la loro funzione di “interfaccia” con l'Ufficio II DG PRAM  del Dipartimento per la Giustizia Minorile e di Comunità consente non solo la sistematizzazione e la capitalizzazione delle esperienze pregresse, ma anche la condivisione in fase di avvio di nuove attività. La finalità è rendere possibile la connessione dei progetti locali con una prospettiva di più ampio respiro riconducibile ad obiettivi di ricerca derivanti da priorità di livello nazionale ed internazionale. Posizionando il puntatore del mouse su ciascuna regione sarà possibile visualizzare il nome ed il recapito del referente.



    campania
    Ministero della Giustizia  Dipartimento per la Giustizia Minorile - Ufficio Studi, Ricerche e Attività Internazionali

    • Iscriviti alla newsletter:



    • Notizie in evidenza:



    • Giustizia.it