Centro Europeo di Studi di Nisida


Osservatorio e Banca Dati sul Fenomeno
della Devianza Minorile in Europa

Pubblicazioni



I numeri pensati - Seconda chance

I numeri pensati - Seconda chance
Il volume racchiude uno studio finalizzato alla conoscenza e all’approfondimento della recidiva nel ragazzi stranieri (non accompagnati, minori stranieri di prima e di seconda generazione), valutandone la complessità del fenomeno e le modalità con cui si manifesta la capacità d’intervento dei servizi della Giustizia minorile e della rete territoriale nel promuovere e garantire validi percorsi di reinserimento sociale.
L’obiettivo dello studio è stato quello di favorire i processi d’integrazione sociale dei minori stranieri, utenza rappresentata da un elevato numero di presenza nel nostro circuito penale e valutazione del rischio di recidiva (risk assessment), utilizzando un approccio quali-quantitativo attraverso la connessione tra i “numeri” delle statistiche e la loro “interpretazione”.
La recidiva costituisce,anche un parametro per misurare il successo dell’attività rieducativa, ovvero l’esito positivo di un percorso di integrazione.
 
 
 
INDICE
INTRODUZIONE
Isabella Mastropasqua Dirigente, Ufficio Studi, ricerche e attività internazionali Dipartimento per la Giustizia Minorile, Roma.

PRIMA SESSIONE
I MINORI STRANIERI IN ITALIA: UNO SGUARDO SOCIOLOGICO
di Attilio Balestrieri

Premessa.
1. I minori stranieri come “universo” di categorie.
1.1 Minori immigrati, di prima e seconda generazione.
1.2 Proiezioni.
1.3 Minori stranieri non accompagnati .
1.4 I dati del Rapporto ANCI-Cittalia.
1.5 Minori non accompagnati richiedenti asilo .
1.6 Rischi diversi per diverse categorie.
1.7 Le gang del Barrio Italia .

SECONDA SESSIONE
LE STATISTICHE DELLA GIUSTIZIA MINORILE
di Maria Stefania Totaro

1. I minori stranieri nei Servizi della Giustizia Minorile.
1.1 I Paesi di provenienza dei minori stranieri.
1.2 Le tipologie di reato.
1.3 I nomadi e i minori non accompagnati.
2. L'analisi storica dei dati.
2.1 Gli ingressi nei Centri di prima accoglienza.
2.2 I collocamenti in comunità.
2.3 Gli ingressi e la presenza media giornaliera negli Istituti penali per i minorenni.
2.4 I minori messi alla prova .

TERZA SESSIONE
ALCUNE RIFLESSIONI SULLA RECIDIVA
di Raffaele Bracalenti e Alessia Attar

1. Minori stranieri e devianza.
2. Carriere devianti, recidiva e fattori di rischio.
3. “Misurare la recidiva”: alcune ipotesi di lavoro.

QUARTA SESSIONE
DEVIANZA E RECIDIVA NEI MINORI STRANIERI DAL 1998 AL 2005
di Attilio Balestrieri, Maria Maddalena Leogrande e Alessio Gili

1. L'universo di riferimento.
1.1 Aspetti demografici.
1.2 Alunni stranieri .
1.3 Minori denunciati .
2. Il campione di uno studio di coorte.
2.1 I dati: la devianza.
2.2 Le variabili socio – anagrafiche.
2.3 Le varabili legate al circuito penale.
3. I dati: la recidiva.
3.1 Chi sono i minori recidivi?.
3.2 Per un ulteriore approfondimento sui minori recidivi: il modello logit.
4. I profili dei minori che ri-tornano nel circuito penale .

QUINTA SESSIONE
I SERVIZI DELLA GIUSTIZIA MINORILE E I MINORI STRANIERI OGGI: UN'INDAGINE QUALITATIVA
di Raffaele Bracalenti, Alessia Attar e Carla Valente

1. Storie di successi e di insuccessi: minori, famiglie, operatori.
2. Ri-conoscere i minori stranieri.
3. Ri-pensare le pratiche di lavoro.

CONCLUSIONI
Raffaele Bracalenti Presidente dell'Istituto Psicoanalitico per le Ricerche Sociali.

Notizie sugli autori

Il volume è disponibile presso il Centro di Documentazione del Dipartimento per la Giustizia Minorile sito in Roma, Via Damiano Chiesa 24, e-mail: rivista.dgmc@giustizia.it




Ministero della Giustizia  Dipartimento per la Giustizia Minorile - Ufficio Studi, Ricerche e Attività Internazionali

  • Iscriviti alla newsletter:



  • Notizie in evidenza:



  • Giustizia.it